Primavera 2013

Il rustico, ormai pericolante, situato in località " Creta" è posto sul vecchio percorso che dalla Valzella di Colere scende alla Madonnina e che in passato veniva utilizzato per raggiungere a piedi Vilminore (25 aprile 2013)

 

Una bella cascina in via di sistemazione, situata sotto Teveno (25 aprile 2013)

 

Colere: l'evaporazione dell'umidità primaverili in una breve pausa tra una piogga e l'altra; sullo sfondo il paese di Azzone (29 aprile 2013) 

 

In concomitanza con abbondanti precipitazioni di pioggia, a Colere è possibili assistere nella zona delle "Lische" al fenomeno della fuoriuscita dal terreno di sorgenti spontanee che affiorano dal terreno impregnato d'acqua (29 aprile 2013)

 

Visione primaverile del Cesulì di Colere (29 aprile 2013)

 

 Dietro un ciliegio in fiore spunta la chiesa di Teveno (9 maggio 2013)

 

 Alcune case della piccola frazione di Ronco e sullo sfondo la Presolana (9 maggio 2013)

 

 Una cascina rustica sul sentiero che da Ronco conduce al rifugio Tagliaferri (9 maggio 2013)

 

 L'antico altare dei Druidi che si trova lungo il sentiero per il rifugio Tagliaferri (9 maggio 2013)

 

 L'altare druidico

Thumbnail image

Primo piano dell'altare Druido con scolpito la croce celtica (click per ingrandire)

 

 La chiesina di Ronco, frazione di Schilpario, dedicata a San Lorenzo (9 maggio 2013)

  

Le piogge intense e continue gonfiano fiumi e torrenti: una veduta del fiume Dezzo (16 maggio 2013)

  

Una suggestiva immagine serale di Colere con l'umidà delle intense piogge in dissolvenza (16 maggio 2013)

****************************************************

*****************************

Nella prima mattinata del 24 maggio 2013, le temperature della notte già particolarmente rigide sono scese ulteriormente producendo a Colere una inconsueta e abbondante nevicata che, per la primavera inoltrata, è risultata molto insolita: i contrasti tra il verde della vegetazione fresca e rigogliosa e il bianco candido della neve sono stati davvero stupefacenti.

A fine giornata, nonostante le precipitazioni fossero cessate, la neve è rimasta ad imbiancare i prati appena sopra il paese, creando una suggestiva visione davvero unica.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.