Ecomuseo Miniere

Una parte dell’ex laveria di Colere è stata ristrutturata e adibita a museo delle miniere, per documentare e raccontare la storia della miniera Presolana e la vita dei minatori. La prima concessione di sfruttamento della miniera viene fatta risalire al 1884, mentre la chiusura definitiva, preannunciata da periodi critici altalenanti, è stata effettuata nel 1980 a causa della scarsa competitività economica dell’attività estrattiva.
All’interno della struttura è stata posizionata una grande vasca originaria che serviva appunto a lavare il materiale estratto e che è possibile osservare in funzionamento, grazie all’utilizzo di una piccola suggestiva cascata d’acqua.
Oltre ad una notevole raccolta di strumenti da lavoro e di attrezzature varie, è molto bella la collezione di minerali e fossili raccolti nel  territorio scalvino. Il piazzale esterno ospita diversi carrelli e convogli da miniera e attrezzi da lavoro recuperati da appassionati e volontari.

Ecomuseo Miniere

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.