Da Azzone: baite Some, baite Negrino, vetta Pizzo Camino

La partenza di questo sentiero n. 425 è situata ad Azzone, in direzione delle Some. L'inizio del percorso, collocato all'interno del bosco, è monotono perchè su fondo cementato. Nella zona delle Some il percorso diviene più interessante e la visuale può finalmente spaziare su orizzonti più ampi. Dopo aver superato le due baite (Negrino Basso e Negrino Alto), si arriva già a una quota discreta (1750 metri) e successivamente si raggiunge il passo di Corna Busa, incrociando il sentiero n. 423 che proviene da Schilpario. Proseguendo sultracciato ben segnalato, si giunge alla base dei famosi ripidissimi ghiaioni che, risaliti con grande fatica, permettono di raggiungere il canalino, da percorrere con prudenza per la continua caduta di piccoli sassi. I ghiaioni sono più agevolmente risalibili percorrendo la parte sinistra di essi, verso la roccia, dove il materiale è meno friabile. In cima al canalino, dopo pochi minuti, si raggiunge la vetta e il sentiero diviene più rilassante e meno impegnativo perchè prosegue, sul lato est, su un versante erboso rivolto verso la Valle Camonica.

Prospettiva del sentiero n. 425 e 423 da Azzone al Pizzo Camino

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.