Il sentiero di Conchetta n. 404 parte da Frassineto, staccandosi dal tracciato 403 che da Carbonera raggiunge il Rifugio Albani. Si inerpica decisamente fino a raggiungere la Malga di Polzone (1570 mt.), dove si trova l'omonima cascina usata durante l'estate dagli allevatori in alpeggio con le mandrie. Il sentiero prosegue seguendo la strada sterrata di servizio agli impianti, che si abbandona  poi per recuperare il vero  e proprio sentiero di Conchetta: il bivio risulta ben segnato.  Da Polzone la visuale è molto ampia, ma man mano che il percorso si snoda, dopo la baita Conchetta (1792),  la  visione si restringe sempre più fino a  quando si raggiunge il Passo di Fontanamora, dove l'orizzonte si allarga nuovamente spaziando con una stupenda visuale sulla Valle Sedornia, poi sulla Alta valle Seriana e ovviamente anche verso la Valle di Scalve. Per raggiungere la vetta di Vigna Vaga - 2332 mt. è necessario girare a destra seguendo la traccia del sentiero in direzione nord,  poi si prosegue in linea quasi retta, e in prossimità della vetta  è necessario spostarsi sulla parte sinistra.

Tutta questa zona è caratterizzata dalla presenza di una Natura incontaminata dove delicati equilibri si conservano da millenni, qualificata e protetta dall'Unione Europea come territorio da preservare. E' pertanto opportuno auspicare e sperare che nessun devasto ambientale, in nome di un discutibile progresso, distrugga un patrimonio naturalistico ricco di flora e fauna notevoli, che appartiene a tutti.

Percorso del sentiero n. 404 di Conchetta e Vigna Vaga

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione dell'utente. Navigandolo accetti.